Oy Fan! The Tide has moved!!

You'll beflushed away in 6 seconds in our new bay. If not, visit
http://www.tinytide.com
and update your bookmarks!! ;)

6 January 2009

Hey! Facebook

Mark , mi sa che il prossimo EP sarò più simile ad un EP dei Coldplay che dei We're From Bertinoro... 10:46pm - 28 Comments

Alessandro Fagioli at 11:18pm January 5
Spacca "the smiths and the cure"

Mark Zonda at 11:20pm January 5
AHAHAH! Grazie. Oggi ho rifatto la voce, ma metà del brano sarà da rimontare. Il resto dell'EP sara' molto differente. Un piccolo mondo (antico) tutto suo. Tutto bene li' da voi? Decisa la pettinatura? (Beato te che puoi "decidere una pettinatura!")

Alessandro Fagioli at 11:25pm January 5
Un Ep che precede un album? I capelli li ho tagliati qualche giorno fa,io sono a posto per ora.L'unico è Andre che è ancora molto indeciso del suo parrucchino :)
AH buon tiny2009!

Mark Zonda at 11:30pm January 5
Si'. E' praticamente pronto. (L'EP. Dell'album esistono solo i click delle prime 3 canzoni. Sempre se vanno bene a Michele). Buon 2009 of Venice. Non vedo l'ora di vedervi al Maison Lulù!

Mark Zonda at 11:30pm January 5
(cazzo... è vero... sui "Capelli Connection" mi sono confuso con Andre :D :D :D)

Alessandro Fagioli at 11:33pm January 5
EHm..ecco la prima brutta notizia del 2009 *sorride isterico* non suoneremo alla Maison Lulù anche se su myspace è ancora segnalato. Ad aprile cominceremo a registrare l'album, per cui dovrei andare di corsa nella produzione dei nuovi brani e così non abbiamo avuto il tempo di preparare un set acustico che possa definirsi eccellente. Sei ancora nostro amico?

Mark Zonda at 11:38pm January 5
NOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!

Mark Zonda at 11:39pm January 5
BASTARDIIIIIIIIIIIIII!!!!!

Mark Zonda at 11:39pm January 5
Certo che sono vostro amico. Pero' mi dispiace molto :(

Alessandro Fagioli at 11:42pm January 5
A quanto pare me la sono cavata con poco. Ma il fatto che non suoneremo non implica che non continueremo a lavorare su un'esibizione acustica. Quando saremo pronti la faremo senza meno. Quante ore al giorno dedichi alla composizione?

Mark Zonda at 12:08am January 6
Bella domanda. Ormai è diventata una routine. Nel senso che seguo il ciclo Scrivere canzone > Incidere Demo > Cantarla con gli altri. Però ogni volta che finisco di scrivere una canzone non mi metto mai a risuonarla. La lascio riposare per un giorno e la riprendo in mano il successivo. Soprattutto con canzoni dalle strofe molto lunghe. Non voglio affrettarle, e ingenere quindi scrivo una strofa al giorno. Questo per le canzoni molto impegate. Ma....

Mark Zonda at 12:09am January 6
Il problema è che, in questo periodo, mi ero ripromesso di prendermela comoda, perchè ho terminato tutte le canzoni di "Febrero" (ci ho messo due anni tra scrittura e incisione delle demo), e non c'era nessuna urgenza di scriverne delle nuove per l'album successivo. Ma...

Alessandro Fagioli at 12:12am January 6
..evidentemente non riesci a farne a meno. E' decisamente una splendida attitudine. Sarai costretto a scrivere e incidere canzoni per il resto della tua vita :)

Mark Zonda at 12:12am January 6
Non so cosa sia successo. Cioè. Ho questo potere di poter semplicemente crearmi un'area di sospensione e isolamento, stendermi sul letto, fantasticare, pensare ad un'emozione forte, o prendere uno spunto da una cosa che mi ha colpito recenemente, e mettermi a comporre. Non dico a comando, ma quasi (ok, a comando). Il problema è che in questo periodo sono stato INVASO DA INDESIDERATE ISPIRAZIONI. E ora sono addirittura indietro con le idee che mi sono venute (colpa di due ore in macchina da affrontare tutti i giorni. A volte mi vengono delle idee, spengo la radio, e mi metto a cantarle.) Una sera (guarga la pazzia) ho tirato fuori il cellulare e mi sono videoregistrato un riassunto di tutte le idee che mi erano venute fuori (5 canzoni, mica 3 album). Sono piu' o meno a meta' del lavoro. Una era "DAT".

Mark Zonda at 12:13am January 6
La difficoltà con "TenneT" è che non posso aggrapparmi ai titoli. E' un po' un esercizio. Quasi tutte le mie canzoni partono da un titolo. Mi ritrovo a camminare e pensare:"Ma non sarebbe bello fare una canozne che si intitola..."

Mark Zonda at 12:14am January 6
Magari. Ad esempio mi piacerebbe molto scrivere una canzone per voi. Ma non vorrei essere invadente :D

Alessandro Fagioli at 12:16am January 6
!!!!!
Bravo! Io sono decisamente più letargico, faccio un pezzo soltanto se ho una pulsione irrefrenabile da dentro. Però forse dovrei darmi una svegliata, vagonate di idee mi muoiono in testa e scritte in qualche foglio o incisie in qualche perduta registrazione. Credo si tratti di questione di abitudine e anche di ambiente

Alessandro Fagioli at 12:17am January 6
Macchè invadente!! Se hai un qualcosa che pensi per noi possa andare, devi farlo :)

Mark Zonda at 12:19am January 6
La cosa bella sarebbe la sfida di farlo a partire da zero. Cioe', pensare "cazzo... sarebbe figo se gli Stones salissero sul palco e facessero una canozne del genere". La sfida grossa con voi è che la parte da leone la fanno gli arrangiamenti. Quelli si' che sono un casino...

Alessandro Fagioli at 12:23am January 6
Quei ragazzi una volta che entrano nel mood ci sanno davvero fare. Lo ammetto, a volte ci si mette tutti a ragionare per fare filare le cose lisce come l'olio e ci vogliono spesso intere settimane di prove per rivolvere 5 secondi di canzone..la testardaggine vince

Mark Zonda at 12:23am January 6
Secondo me conta molto l'ambiente. Leggevo che a questo c'e' arrivato anche RIvers Cuomo degli Weezer. Ci sono certe situazioni che creano tutta un'attitudine. Una stanza silenziosa e confortevole è il top, anche se la maggior parte delle ispirazioni poi mi vengono canticchiando cose in macchina o facendo passeggiate, in modo non programmato. Non c'e' una regola insomma. Pero' con un po' di fantasia a volte si puo' dare una spintina alla ruota della fortuna :D Ad esempio mi fa un po' rabbia che i brani che piacciono di piu' agli altri (Vedi "February") mi sono nati in modo meccanico e non li ho mai sentiti figli di nessuna musa particolare. Evidentemente la mia percezione della musica fa cagare alle masse :D

Mark Zonda at 12:24am January 6
Siete un mito. Vedete di non deludermi perche' il 50% di voi come band nasce dal fatto che stimo prima di tutto voi come gruppo di persone. Da fuori sembrate incredibilmente determinati, colti, sognatori, ispirati. Mica cazzi!

Alessandro Fagioli at 12:26am January 6
AHAH :D No la percezione è semplicemente diversa. Ovviamente tu che ci sei dentro capisci che se un brano nasce e si sviluppa in maniera meccanica, per te scema un poco di significato, ma questo gli altri non lo sanno e non lo sapranno mai, per cui non si pongono domande. Ascoltano e basta

Mark Zonda at 12:31am January 6
Ma anche dal punto di vista melodico. A me piacciono tantissimo le melodie. Vedo che pero' alla gente piacciono molto di piu' le cose monocordi. Mah.

Alessandro Fagioli at 12:35am January 6
Per questo dobbiamo solo&soltanto ringraziare MTV. Credo che a ben guardarci, il 97% de brani che trasmettono, abbiano un cambio massimo di 3 accordi in 4 minuti. Quella stazione tv ha annichilito il cervello ai più

Mark Zonda at 12:38am January 6
Negli anni 90 andava la discoteca. Ora i Disco Drive. Signori, è tutto.

Alessandro Fagioli at 12:46am January 6
Passo e chiudo. Ho notato che questa discussione di alto grado ha monopolizzato la tua homepage facebookiana :)

Mark Zonda at 12:55am January 6
Sono ALTAMENTE tentato di fare CTRL+C CTRL+V sul blog :D

Alessandro Fagioli è il cantante degli Stones of Venice. Potete visitare il loro sito QUI.

No comments:

VIDEO STARS

Loading...